Ultima modifica: 15 Febbraio 2015
Un orto grande come il mondo > PRIMARIA > Il granturco dal campo alla tavola tra sapori e tradizione

Il granturco dal campo alla tavola tra sapori e tradizione

Classi quarte primaria Tavernerio

Perla realizzazione di questo progettoa abbiamo sperimentato il collegamento via skype dal campo all’aula attraverso la LIM

DOCUMENTAZIONE progetto quarte Tavernerio 

Scheda descrizione attività IL GRANOTURCO DAL CAMPO ALLA TAVOLA-quarte primaria Tavernerio

Per il filmato completo clicca QUI

7 commenti »

  1. Allegra ha detto:

    Mi è piaciuto tanto fare parte di questo progetto da Allegra.

  2. paolo dal negro ha detto:

    lavoro svolto con passione ed entusiasmo, che ha coinvolto i ragazzi.
    Molto belli e ben confezionati anche i filmati che illustrano le attività.
    Complimenti a chi ha profuso tempo e risorse in questo progetto

    Paolo Dal Negro

  3. Raquel ha detto:

    Complimenti ragazzi. Un lavoro bellissimo e molto importante per tutti gli abitanti del pianeta Terra
    Vi mando un link di un ricettario pubblicato dalla Croce Rossa in Catalunya dove ci sono tante ricette per meno di un euro. Per aiutare anche quelli meno fortunati di noi a poter mangiare sano e equilibrato.

    Un grande abbraccio da Barcellona! Raquel

    http://creuroja.us9.list-manage.com/track/click?u=4349c7e620f0375a6f498be21&id=640e76cc99&e=7cb50e9213>

  4. Sara e Sergio ha detto:

    CIAO ALLEGRA !!

    Tu e i tuoi compagni siete stati bravissimi, avete fatto un sacco di lavoro e un sacco BENE !!
    Ci avete fatto venire voglia di mangiare qualche pannocchia arrosto…e di fare la polenta 😉
    Bravi anche maestre, genitori e amici che hanno creduto e portato avanti fino in fondo questo eccezionale progetto che speriamo continui, mi raccomando!! Continuate bene così.

    ADELANTE y hasta pronto, desde España con cariño

    Sara y Sergio

  5. eren ha detto:

    Mi e piaciuto molto partecipare a questo
    Progetto sono molto felice e contento

  6. VALERIO e MARIANO ha detto:

    mi è piaciuto fare questo lavoro e ho ampliato le mie conoscenze. Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    (e ha imparato a mangiare la polenta….. mamma Sabrina 🙂 )

  7. PAOLO MANICARDI ha detto:

    Bravissimi!
    Aggiungo una ‘notazione scientifica’:
    Anche il tutolo è importante…..
    Dopo aver sgranato la pannocchia del granturco rimane il tutolo, dal quale si può ricavare un importante derivato chimico, il furfurolo, usato per produzione di coloranti, resine sintetiche (in particolare per fonderia), sostanze medicinali, solvente selettivo nella fabbricazione di lubrificanti, e altro.
    Esistono impianti in molte nazioni tra cui Russia, Spagna, Cecoslovacchia, Cina, Etiopia, Sudan.
    Il furfurolo si ricava solo da sostanze naturali, tutoli di granturco (resa 12%), lolla di riso (6%), sansa esausta (6%), bagasse di canna di zucchero (8,5%), e altre.

Lascia un commento

 




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Nel rispetto del provvedimento emanato in data maggio 2014 dal Garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per migliorare la navigazione e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, ma contiene l'invio di cookie di terze parti. Accettando quanto indicato nella barra in basso si consente all'uso dei cookie. E' possibile disattivare i cookie direttamente dal browser

chiudi